OCEANUS ha partecipato e collaborato attivamente al progetto “Mare Sicuro” della Capitaneria di Porto di Napoli.

Lo staff di Oceanus, con in dotazione mezzi nautici della Provincia di Napoli, ha svolto un servizio di monitoraggio delle acque del Golfo di Napoli in supporto alla Guardia Costiera per tutto il mese di agosto, e fino alla seconda settimana di settembre.

Il nostro staff ha lavorato senza un giorno di sosta; numerosissimi sono stati gli interventi di assistenza ai diportisti, le segnalazione di incendi a terra, la messa in sicurezza di oggetti alla deriva pericolosi per la navigazione.

A tutto questo si aggiungono anche i tanti avvistamenti di delfini nelle incantevoli acque di Procida e Pozzuoli.

In queste foto i pescatori di Pozzuoli ci mostrano i danni alle reti subiti a causa dei delfini,
che si spingono fin sotto costa nelle acque di Nisida e Posillipo

Fra i compiti svolti dal nostro equipaggio anche l’assistenza alla gara di nuoto
“3° Miglio marino golfo di Baia 2009 – Nuoto in acque libere” tenutasi il 5 settembre 2009

Il 15 agosto 2009 l’equipaggio di Oceanus si è imbattuto, nelle acque antistanti Monte di Procida, in un’incredibile incontro con una “MASERATI di mare” rimasta a secco!
Marco Amoretti, il comandante di bordo, è stato assistito e l'”auto-barca” trainata nel porto di Pozzuoli. Al termine del servizio di monitoraggio, giunti in marina abbiamo contattato uno dei testimonial di Oceanus, il musicista Maurizio Capone e…. guardare -e ascoltare- per credere cosa è successo!