massimo_scarpati

Massimo Scarpati uno dei più forti pescatori subacquei in apnea mai esistiti cresciuto all’ombra della scuola napoletana seguendo le orme di Campioni come Bucher, Falco, Ripa, protagonisti assoluti degli anni ’40 e ‘50.
Cinque volte campione Italiano, Campione d’Europa, Campione del Mondo, nel corso di una brevissima ma inarrestabile carriera agonistica Massimo Scarpati domina le scene Mondiali della pesca subacquea tra la fine degli anni ‘60 e l’inizio degli anni ‘70. Dotato di un’acquaticità straordinaria e di un innato istinto per la pesca è il subacqueo che più di tutti ha rappresentato il passaggio tra gli inizi delle attività subacquee e la successiva fase di sviluppo e maturità di queste discipline. Quando alla fine degli anni ’60 le prede iniziano a diminuire ed a farsi più diffidenti, Massimo Scarpati è il primo esempio di pescatore selettivo con un approccio professionale all’apnea ed alle tecniche di pesca, il primo a capire l’importanza della cura dell’allenamento fisico e dello sviluppo delle attrezzature.

Considero Massimo Scarpati il più grande apneista di tutti i tempi, molte delle attrezzature oggi in uso nel mondo della subacquea le dobbiamo alle sue intuizioni, alla sua profonda conoscenza maturata in anni e anni di esperienza in acqua. Per tutto questo e molto altro è un vero onore, una grande emozione ospitarlo fra i volti noti che hanno prestato la propria immagine ad OCEANUS” Fabio A. Siniscalchi, presidente di OCEANUS