La discarica di Pianura di Napoli ha accolto rifiuti tossici di mezza Italia, nel Gennaio del 2008, in piena eterna emergenza provano a riaprirla, questo innesca la rivolta spontanea della cittadinanza.

Contrada Pisani è la madre di tutte le battaglie campane, perchè fu la prima ad essere utilizzata per accogliere materiali tossico nocivi ed è la prima a presentare il conto alla popolazione mietendo vittime, spesso giovanissime, decedute per malattie oncologiche.

Nel solito clima italiano di distorsione mediatica provo a raccontare quello che fra la gente di Pianura di Napoli è semplicemente assodato, la discarica condanna i nostri figli e la nostra economia, lo stato, se non complice, deve tutelarci.

“Per saperne di più clicca su: “Napoli in attesa di bonifica si muore