L’edizione Greece Survey del 2005, realizzato a bordo del catamarano “Achilleas”, raccoglie dati e conclusioni sulla distribuzione dei cetacei nei mari greci, collezionati durante l’autunno del 2005, particolare attenzione è data all’area del golfo di Corinto per la sua straordinaria biodiversità.
Tale studio costituisce una prima fase del progetto di ricerca che prevede, con l’ausilio di borse di studio e dottorati, lo studio genetico dei campioni di epidermide raccolti, al fine di ricavare maggiori informazioni sui differenti pattern che popolano l’areale considerato.

Principali porti e marine


Crew e volontari


Avvistamenti

Il fine dell’intero lavoro è la rilevazione della composizione qualitativa e quantitativa della fauna cetacea nelle acque greche in diversi periodi dell’anno e l’esame circa l’esistenza di una differenziazione ecologica degli habitat delle specie che si riscontrano nelle regioni specifiche.
La presenza degli animali è accertata da avvistamenti e acusticamente con l’ausilio di idrofono.
I volontari che hanno partecipato al campo, coordinati dal personale di bordo, sono stati coinvolti in tutte le attività di ricerca.

Durante l’attività di monitoraggio, nelle acque del golfo di Corinto, è stato avvistato un esemplare di Caretta caretta in difficoltà. L’animale, che presentava un amo conficcato nella mandibola, è stato portato a bordo, curato, medicato con l’ausilio del veterinario dr Tania Monreal, e rimesso in libertà.