OCEANUS è fra le organizzazioni mondiali che collabora alla campagna internazionale “Fish Fight“.Una mobilitazione delle coscienze che sta contagiando tutto il mondo, con l’obiettivo di attuare nuove strategie sostenibili per i nostri mari! Oggi la metà di tutto il pescato del Mare del Nord si rivela inutile al mercato tanto da essere rigettato in mare morto.

fishfight_oceanusLa conseguenza di sistemi di pesca non selettiva, le quote che i pescatori sono tenuti a rispettare, un mercato miope che condanna o esalta determinate specie è l’inesorabile impoverimento degli stock ittici e la compromissione degli ecosistemi marini. Dopo aver visto il video ti chiederai come sia possibile oltraggiare gli oceani con un simile spreco, lo chiamano “scarto”, ma è tutto pescato commestibile.
Partecipa e diventa parte attiva della Campagna “Fish Fight” compilando con i tuoi dati il form su: http://www.fishfight.net/ il tuo nome sarà aggiunto come firmatario ad una lettera da inviare al Commissario Maria Damanaki, ai membri del “Common Fisheries Policy Reform Group” ed ai parlamentari europei.