Lago di Barrea (Aq)
Foto © Andrea Polese

Pedalando verso il futuro
13 – 24 Maggio 2019
11 giorni in sella da Reggio Calabria a Milano
11 regioni da attraversare
2.200Km da raccontare

Calabria, Campania, Molise, Umbria, Abruzzo, Marche, Toscana, Emila, Liguria, Piemonte, Lombardia e almeno 12 Parchi e Riserve Nazionali da unire in un unico messaggio di cambiamento.

Un  viaggio fatto per scoprire una realtà italiana spesso sottovalutata, non frequentata dalle masse, a volte sconosciuta a molti. Una realtà che invece può offrire storia, cultura ed esperienze. Una dimensione dove l’ambiente e l’uomo coesistono in un ecosistema fragile, soggetto alle mutazioni climatiche, dove il rispetto per l’ambiente è fondamentale affinché questo equilibrio continui a persistere. Luoghi dove il tempo scorre lento e paesaggi che proveremo a raccontarvi in  bici amplificando quella sensazioni di libertà e serenità in un viaggio ininterrotto da sud a nord, lungo una direttrice che è la spina dorsale del nostro paese.

Un viaggio in Italia, una esperienza, conoscenza, incontri e condivisione. Tutto questo è Appenninica Bike Tour.

TEAM

IVAN NEGRETTI – Sono un Ciclista per diletto, per me il ciclismo è cultura, tutela dell’ambiente, conoscenza, opportunità di crescita, condivisione di idee, valori, pensieri.

Ho deciso di mettermi in gioco nel momento in cui ho visto la felicità negli occhi di coloro che hanno apprezzato i miei giri, le mie esperienze e mi hanno accompagnato nei vari viaggi.

Adesso siamo qui, nel mezzo di un momento importante per il nostro mondo, la bici potrà salvare questo pianeta, è giusto fare qualcosa per i nostri figli!

GABRIELE LODOVICI – Non ho gambe ma ruote. Il cuore l’ho barattato con una catena usata. Il mio corpo naturale assume la forma di telaio per dialogare con i km di asfalto che separano la curiosità con la conoscenza. Le mani pinzano le paure come i pattini frenano la gioia di un tempo limitato. I capelli incarcerati nel casco progettano evasioni lungo discese senza fine. Gli occhi illuminano sentieri disabitati. Il naso assapora la naturale dolcezza del letame. La bocca vomita rigurgiti di gas industriali. Le orecchie sono alla ricerca di suoni dimenticati. Le braccia dialogano con estrema cortesia con l’indaffarato traffico. Le natiche in perenne rotazione deambulano l’idea fino al progetto. Solo il sesso è ciò che mi distingue dall’essere una bicicletta. Pedalo non per sentirmi libero ma per trovare equilibrio in un mondo a me ignoto.

Tappa: Reggio Calabria – Lamezia Terme
Tappa: Lamezia Terme – Mormanno
Tappa: Mormanno- Sant’Angelo dei Lombardi
Tappa: Sant’Angelo dei Lombardi – Agnone
Tappa: Agnone – Fonte Cerreto (Gran Sasso d’Italia)
Tappa: Fonte Cerreto – Colfiorito
Tappa: Colfiorito – Pieve Santo Stefano
Tappa: Pieve Santo Stefano – Abetone
Tappa: Abetone – Bedonia
10° Tappa: Bedonia – Savona
11° Tappa: Savona – Milano

Parchi Nazionali e Regionali
Parco Regionale Naturale delle Serre;
Parco Nazionale della Sila;
Parco Nazionale del Pollino;
Parco Nazionale dell’Appennino Lucano;
Parco Regionale de Monti Picentini;
Parco Regionale del Partenio e del Taburno (Benevento);
Matese e Sannio zona rilevante dal punto di vista naturalistico ;
Parco Nazionale della Maiella;
Parco Nazionaledel Gran Sasso;
Parco Nazionale dei Monti Sibillini;
Parco Nazionale delle foreste Casentinesi;
Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano;
Parco Regionale
 Beigua e Faiallo.

“Appenninica Bike Tour” promuove le Città, i Parchi, i suoi abitanti documentando, con foto e video, km dopo km un viaggio lento e consapevole, attraverso un Italia votata al cambiamento. E’ parte di questa avventura incentivare l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto per i piccoli spostamenti urbani. Dove possibile il nostro staff incontrerà le comunità locali per discutere e documentare soluzioni e strategie eco-compatibili adottate e proporne delle nuove per migliorare la qualità del nostra Italia, partendo proprio dalle piccole comunità, spesso anche le più virtuose.

CON IL PATROCINIO DI 

MEDIA PARTNER 

SOSTIENI QUESTO PROGETTO

perché questo progetto parla di ambiente, parla di condivisione di esperienze, cultura.
Perché “Appenninica Bike Tour” vuole promuovere un Paese, attraverso le vie ciclabili che già in molti appassionati attraversano, ma che a troppi sono ancora sconosciute.

Perché noi ci rivolgiamo a tutti coloro che amano la propria terra, non solo ai ciclisti o appassionati di ciclismo, ma a chi vive il territorio, desidera migliorarlo o comunque vuole conoscerlo meglio.
E questo progetto è rivolto anche e sopratutto a chi il territorio già lo conosce e vuole condividere con gli altri proposte, informazioni, fare massa critica e coinvolgere un più ampio numero di persone.

Perché l’Italia siamo noi che la viviamo e l’attraversiamo ogni giorno, a piedi, in bici, con i mezzi pubblici ed in auto.  “Appenninica Bike Tour” è rivolto a chi vuole sapere come e perché il suo Paese potrebbe migliorare.

Ogni donazione è detraibile se effettuata via bonifico bancario: 
IBAN IT73O 033 5901 6001 0000 0063 104
BIC BCITITMX
intestato a: OCEANUS onlus
causale: sostegno Appenninica Bike Tour

PayPal support@oceanus.it

Obiettivo:  4.000€
Raccolti:

VOLUNTEER IN ITALY
Per questo progetto OCEANUS ricerca 2 volontari

dal 13 Maggio 2019 al 24 Maggio 2019
Location: on the road Milano – Reggio Calabria – Milano
Lingua: Italiano, è necessaria capacità di conversazione di base.
Città di Partenza e Arrivo: Milano
Accomodation: i partecipanti viaggeranno in camper a seguito dei ciclisti, dove possibile e necessario, saranno accolti in sistemazioni a terra. I partecipanti dormiranno in luoghi condivisi con altri, per questo si consiglia uso di un sacco a pelo proprio. Tutte le spese per vitto, alloggio e carburante sono coperte da OCEANUS tuttavia sarà gradita una donazione a sostegno del progetto.
Competenze: assistenza per riprese e montaggio video.